Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/3865
Title: Il cinema anacronico
Authors: Grasselli, Silvio
metadata.dc.contributor.advisor: De Vincenti, Giorgio
Keywords: anacronismo
sopravvivenza
documentario
apocalisse
Issue Date: 24-Apr-2012
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: La tesi si occupa di costruire un modello teorico alternativo ai due macromodelli classici del cinema moderno e del cinema postmoderno, a partire dalla necessità di nuovi strumenti per l’analisi estetologica del cinema di non-fiction europeo contemporaneo. Per far questo si procede per induzione, prima sottoponendo ad analisi il paradigma costituito dal cinema documentario di Werner Herzog, poi traendo elementi utili per la formulazione del modello di cinema anacronico. Il modello del cinema anacronico deriva nome e fondamento teorico dalle più recenti elaborazioni di Georges Didi-Huberman che rilegge e rielabora a sua volta la lezione fondativa di Aby Warburg. Anacronismo e sopravvivenza sono, insieme alla dialettica di tempo messianico e tempo escatologico e al principio costruttivo del montaggio, i temi portanti del modello elaborato applicando al cinema categorie e concetti nati per lo studio e l’analisi delle arti visive e delle arti plastiche.
URI: http://hdl.handle.net/2307/3865
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:X_Dipartimento di Comunicazione e spettacolo
T - Tesi di dottorato

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Il cinema anacronico UP.pdf684.18 kBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

9
Last Week
0
Last month
1
checked on Sep 26, 2020

Download(s)

7
checked on Sep 26, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.