Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/6041
Title: Diritto e violenza: tra amicizia e inimicizia
Authors: Coelho Soares Junior, Antonio
metadata.dc.contributor.advisor: Resta, Eligio
Keywords: Diritto
Violenza
Stato
Amicizia
Issue Date: 20-Jun-2016
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: La proposta di ricerca che permea la presente tesi consiste in una riflessione, sul piano della filosofia politica e giuridica, circa la possibilità di allontanare la violenza derivante dal sentimento di inimicizia come principale forma di risoluzione dei conflitti nei rapporti umani, visto che essa si rivela nel immaginario dell’umanità come il migliore ed il più efficace strumento per far prevalere interessi e desideri dinanzi all’eventuale resistenza da parte dell’altro. La ricerca non ambisce ad allontanare il conflitto dalla sfera dei rapporti tra individui o gruppi, soprattutto perché la conflittualità è un fenomeno che integra i processi di socializzazione e non un elemento strano, anormale e necessariamente pregiudizievole alla comunità umana. Inoltre, si tratta il passaggio dalla violenza individuale e diffusa al mondo della “pace” offerto dal diritto con la sua pretesa di superamento della violenza indiscriminata, della legge del più forte. Questa ricerca vuole verificare il rapporto di simmetria tra violenza e diritto, analizzando in quali termini il diritto si differenzi dalla violenza. Altro concetto di cui ci siamo occupati e che è vincolato all’idea di violenza, è l’idea di inimicizia, così come i suoi legami con il diritto. Dopo lo studio sull’origine del concetto, si cerca di dimostrare che il diritto penale tante volte è segnato dalla logica dell’inimicizia, il che dà luogo a grande confusione tra i concetti di nemico e di criminale. Infine, con l’obiettivo di indicare la strada per il superamento del problema, la ricerca si concentra nel cd. paradigma dell’amicizia, che si caratterizza per offrire delle alternative alle forme di razionalizzazione della guerra nei rapporti conflittuali e nel convivio sociale in modo generale. Tale paradigma rappresenta un importante cambiamento di comportamento dinanzi la violenza.
URI: http://hdl.handle.net/2307/6041
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:T - Tesi di dottorato
Dipartimento di Giurisprudenza

Files in This Item:
File Description SizeFormat
tesi Antonio.pdf2.09 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

15
checked on Sep 28, 2020

Download(s)

16
checked on Sep 28, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.