Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/5892
Title: Alessandro Verri e la cultura del suo tempo. Milano, Roma e l'Europa (1741- 1816)
Authors: Messina, Claudia
metadata.dc.contributor.advisor: Marcozzi, Luca
Keywords: alessandro verri
biografia intellettuale
illuminismo
neoclassicismo
Issue Date: 20-Jun-2016
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: Il presente lavoro costituisce la prima biografia intellettuale completa di Alessandro Verri (1741-1816), autore, traduttore, drammaturgo e storico di spicco della Roma di fine Settecento. L’obiettivo è stato quello di fornire un profilo storico-intellettuale quanto più ricco possibile del Verri e dei suoi molteplici interessi, e delineare attraverso la sua figura, che assunse nel suo tempo un ruolo centrale per il dibattito culturale, un quadro della storia letteraria – italiana e romana – tra Settecento e primo Ottocento. La ricerca, di carattere storico-letterario, si è concentrata dunque, da un lato, sulla ricostruzione completa del pensiero intellettuale dell’autore e dell’affascinante “trama” dei fatti che lo vedono protagonista (relazioni, letture, viaggi, eventi storici e movimenti culturali), dall’altro sull’esame dell’intera sua produzione, milanese e romana, edita e inedita. Particolare riguardo è stato dedicato all’attività di traduzione e soprattutto alla scrittura drammaturgica del Verri, indagata anche attraverso i suoi rapporti con il panorama teatrale italiano e con alcuni tra i suoi autori più significativi (soprattutto Vittorio Alfieri). Inoltre il reperimento in vari Archivi pubblici e privati di Roma e Milano di lettere e materiali inediti ha consentito l’approfondimento di numerose fasi della biografia verriana, mettendo in luce vari aspetti finora sconosciuti della biografia verriana. L’elaborato è stato suddiviso in cinque capitoli che – seguendo un percorso rigorosamente cronologico – individuano cinque grandi momenti ideali della biografia verriana: gli anni della giovinezza a Milano e la collaborazione al Caffè; il momento del Gran Tour a Parigi e a Londra e il primo soggiorno nella Roma dei Papi; la ricca stagione romana della traduzione dell’Iliade omerica e delle pieces shakespeariane, momenti che segnano l’emergere dell’interesse per la scrittura drammaturgica e che condurranno il Verri alla scrittura in proprio di cinque tragedie d’argomento amoroso e politico (delle quali solo due saranno pubblicate in vita dall’autore); e infine gli ultimi due momenti (che corrispondono agli ultimi due capitoli) concentrati rispettivamente sui quattro romanzi della maturità e sul periodo rivoluzionario. Chiudono il lavoro un’Appendice che riunisce vari documenti autografi di carattere storico e letterario, e una bibliografia ragionata sulla vita e le opere di Alessandro Verri.
URI: http://hdl.handle.net/2307/5892
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:T - Tesi di dottorato
Dipartimento di Studi Umanistici

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Tesi Messina.pdf4.02 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

15
Last Week
0
Last month
0
checked on Sep 28, 2020

Download(s)

167
checked on Sep 28, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.