Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/4197
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.advisorD'Achille, Paolo-
dc.contributor.authorMingioni, Ilaria-
dc.date.accessioned2015-04-08T15:41:58Z-
dc.date.available2015-04-08T15:41:58Z-
dc.date.issued2014-05-13-
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/2307/4197-
dc.description.abstractI connettivi testuali “di chiusura” sono i protagonisti di questa indagine, che ha l’ambizione di coniugare approcci diversi che portino ad obiettivi specifici, il primo dei quali rappresenta anche uno dei problemi di partenza da cui muove l’intera ricerca: la definizione di un paradigma di forme che possa essere circoscritto secondo comuni denominatori che soddisfino dei criteri descrittivi validi e convincenti. I connettivi testuali rappresentano una categoria importante per tutto ciò che riguarda la testualità e la pragmatica e pongono delle difficoltà interpretative, ma anche di sistematizzazione: in questa tesi si cerca di individuare il miglior criterio di analisi proponibile, al fine di suggerire una tassonomia di elementi linguistici che potessero essere accostati tra loro secondo un comune denominatore convincente. Si definiranno i connettivi di chiusura, o “conclusivi”, del discorso, o testo scritto (prediligendo l’osservazione del genere saggistico, ma ammettendo un confronto anche con altre tipologie) e si proporrà un’interpretazione dei diversi aspetti della categoria concettuale della conclusività. Si affronteranno due diverse fasi di indagine, la prima di tipo sincronico (che punterà all’analisi del funzionamento odierno dei connettivi selezionati), la seconda di tipo diacronico (che ricostruirà l’evoluzione dei valori testuali individuati per ciascun connettivo); entrambe le fasi saranno condotte osservando i connettivi considerati sulla base del loro statuto morfo-sintattico, del loro significato descrittivo e del loro valore istruzionale in relazione al testo: si osserveranno esempi concreti, tratti da diversi corpora di italiano scritto, per verificare il funzionamento del connettivo e l’influsso esercitato su di esso dagli altri elementi co-testuali. Al termine delle due fasi analitiche, si cercherà di congiungere i principali dati emersi da ciascuna di esse e proporre quindi delle conclusioni che costituiscano anche utili spunti per eventuali futuri approfondimenti sul tema in oggetto.it_IT
dc.language.isoitit_IT
dc.publisherUniversità degli studi Roma Treit_IT
dc.subjecttestoit_IT
dc.subjectsignificatoit_IT
dc.subjectinferenzait_IT
dc.subjectvalore istruzionaleit_IT
dc.subjectmorfo-sintassiit_IT
dc.titleAspetti formali e semantico-pragmatici dei connettivi di chiusura del discorso in prospettiva storica e sincronicait_IT
dc.typeDoctoral Thesisit_IT
dc.subject.miurSettori Disciplinari MIUR::Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche::LINGUISTICA ITALIANAit_IT
dc.subject.isicruiCategorie ISI-CRUI::Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche::Language & Linguisticsit_IT
dc.subject.anagraferoma3Scienze dell'antichita', filologico-letterarie e storico-artisticheit_IT
dc.rights.accessrightsinfo:eu-repo/semantics/openAccess-
item.languageiso639-1other-
item.fulltextWith Fulltext-
item.grantfulltextrestricted-
Appears in Collections:T - Tesi di dottorato
Dipartimento di Studi Umanistici
Files in This Item:
File Description SizeFormat
tesi dottorato ilaria mingioni.pdf1.16 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show simple item record Recommend this item

Page view(s)

14
checked on Oct 26, 2020

Download(s)

61
checked on Oct 26, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.