Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/4114
Title: Il contributo della mobilità urbana alla giustizia sociale secondo l'approccio della capabilities : il caso di Buenos Aires
Authors: Panato, Ilaria
metadata.dc.contributor.advisor: Cerasoli, Mario
Keywords: città globale
capabilities
giustizia sociale
innovazione
mobilità urbana
Issue Date: 5-Jul-2013
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: Nella parte uno si descrivono i legami tra economia e città globale, in termini di squilibri territoriali secondo i vari gradi di accumulazione di risorse e merci, verranno interpretati secondo lo schema del sistema-mondo proposto dal sociologo dello sviluppo Immanuel Wallerstein. Sulla base delle possibili intersezioni tra pianificazione urbana ed economia discuteremo alcune strategie di compensazione dei trade-off tra economia e città. Il modello di Amartya Sen verrà poi presentato al fine di inquadrare il punto di vista sulla giustizia sociale nel contesto della città globale appena descritto. Nella parte due, il modello delle Capabilities di Amartya Sen verrà utilizzato come quadro teorico al fine di trovare in che modo la mobilità urbana contribuisce alla giustizia sociale. Si tratta di un esercizio scientifico che apre la strada all’utilizzo del modello delle CA nel campo della mobilità urbana. Si vuole infatti utilizzare questo modello come strumento valutativo per individuare le dimensioni del sistema di mobilità che sono importanti per l’individuo partendo dai suoi bisogni ( needs&wants). Il modello delle CA rappresenta il trade d’union tra il filone di pensiero che ritiene necessario costruire un nuovo paradigma per lo studio della mobilità urbana con al centro dell’analisi l’individuo e la ricerca scientifica che vuole “rescue transport from socially un just implementation” (Cohen,2008 in Beyazit 2010). Nell’ambito della ricerca scientifica relativa allo studio e alla critica del modello delle CA questo esercizio ha il fine di apportare un ulteriore contributo alla discussione ed inoltre è propedeutico all’applicazione del modello ad un contesto reale. In particolare si utilizzano le funzione del modello delle CA esposte nel testo Commodities e Capabilities (Sen, 1999a) come strumenti di selezione delle functionings e delle Capabilities ed in un secondo momento si ipotizza l’utilizzo dell’energia come parametro di valutazione della giustizia sociale, utilizzando il modello in senso ampio. Nella parte tre il modello delle CA viene messo alla prova. Nell’analisi del caso si procederà secondo una serie di fasi in base alla declinazione proposta da Comim (2008) . Si procede inizialmente con l’analisi del contesto in esame mediante una descrizione generale della città di Buenos Aires per evidenziarne i processi di trasformazione considerando le politiche della mobilità e le politiche economiche. Nella seconda fase cercheremo di sovrapporre le analisi dei dati sul sistema di mobilità della Regione Metropolitana di Buenos Aires ( RMBA) espresse con mappe geografiche realizzate utilizzando il sistema informativo geografico GIS, alle relazioni del modello teorico delle CA (Sen A.1999a). In ultima analisi faremo delle considerazioni sulle functionings e sulle capabilities selezionate per il caso che ci aiuteranno a fare delle considerazioni complessive sul contributo della mobilità urbana alla giustizia sociale a Buenos Aires.
URI: http://hdl.handle.net/2307/4114
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:T - Tesi di dottorato
Dipartimento di Architettura

Files in This Item:
File Description SizeFormat
mobilità urbana e giustizia sociale capabilities XXV panato.pdf6.08 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

11
Last Week
0
Last month
1
checked on Aug 11, 2020

Download(s)

14
checked on Aug 11, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.