Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/40430
Title: L'identità nelle storie orali di latinos e latinas negli Stati Uniti dal New Roots - latino migration project
Authors: Drago, Micol
Advisor: Ricciardi, Caterina
Issue Date: 15-Jun-2017
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: La tesi, che si pone il problema delle modalità con cui i così detti Latinos e Latinas interpretano e vivono la dimensione identitaria a partire dai racconti orali raccolti nell’Archivio della UNC di Chapel Hill, risulta composta di 6 capitoli, così distribuiti: Il I capitolo, dal titolo “Storie orali come narrazioni: alla ricerca di un metodo analitico”, si focalizza sulla natura delle storie orali ed ha l’obiettivo di individuare un metodo: facendosi guidare da teorici della storia orale e della letteratura (Grele, Tedlock, Lejeune, Lummis, Schrager, Smith, Watson…), ci si chiede se approcciare le storie orali in quanto narrazioni, come considerare la collaborazione di interviewee e interviewer (o di un intero gruppo di responsabili che dirigono l’assieme delle interviste, com’è nel caso di New Roots), come considerare la dimensione orale. Il II capitolo, dal titolo “The New Roots – Latino Migration Project, ovvero le nuove radici e la terra in cui affondano”, prende in esame le caratteristiche dell’Archivio New Roots (punti di partenza, obiettivi, istituzione accademica, audience, addressees, contesto), utilizzando le interviste raccolte dalla stessa dott. Drago durante la sua missione negli States. Il III capitolo, “Identità top-down: il peso del Census nella definizione dei termini identitari”, si focalizza sulle categorie utilizzate a livello ufficiale dal governo degli Stati Uniti, categorie che hanno da sempre caratterizzato profondamente il contesto identitario americano (tra queste, quella di Latino, punto di partenza dell’archivio New Roots – Latino Migration Project). Il IV capitolo, “L’identità secondo i protagonisti del New Roots: Caratteri identitari”, partendo dalle storie orali e dagli studi teorici sull’identità (Hall, Weedon, Sollors, Anderson, Omi & Winant, Torpey, Idler…), individua alcuni caratteri generali della dimensione identitaria per come emerge nel New Roots (origine e natura del processo d’identificazione, presenza di molteplicità e contraddittorietà nell’identificazione del singolo). Nel V capitolo, “I tre livelli dell’identificazione individuale”, la dott. Drago propone di differenziare tre livelli fondamentali di identificazione individuale (top-down o ufficiale, eteronomo di tipo bottom-up, autonomo di tipo bottom-up), il cui intreccio viene messo in luce in relazione alle identità nazionali (di provenienza e d’arrivo), sovranazionali (come Latino/a o Hispanic), e in relazione alle così dette “racial categories”. Il VI capitolo, “Forme del Racconto”, si occupa della forma delle storie orali, aspetto presente in tutta l’analisi ma che qui trova centralità peculiare: il focus è su scelte linguistiche, ritmo, toni del discorso, struttura narrativa delle storie, in relazione, ancora una volta, alla ricerca e all’espressione identitaria dei protagonisti del New Roots.
URI: http://hdl.handle.net/2307/40430
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere
T - Tesi di dottorato

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Tesi MDrago XXIX ciclo.pdf8 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record Recommend this item

Page view(s)

58
checked on Apr 23, 2024

Download(s)

177
checked on Apr 23, 2024

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.