Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/5034
Title: Elezioni non democratiche : Marocco, Russia, Tanzania e Myanmar in prospettiva comparata
Authors: Calabrò, Marco
metadata.dc.contributor.advisor: Pisciotta, Barbara
Keywords: elezioni
Myanmar
Marocco
Tanzania
Russia
Issue Date: 5-Jun-2015
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: Le elezioni sono un elemento imprescindibile della democrazia moderna, che è sempre rappresentativa. A partire dalla Rivoluzione Francese, una proporzione crescente di governi nel mondo ha reclamato di derivare il proprio diritto-dovere di detenere il potere dal popolo: il governo “del popolo, dal popolo, per il popolo” è divenuto la fonte di legittimazione del potere politico moderno, in contrasto con le forme tradizionali, quali l’investitura divina, per mano dell’autorità religiosa, la discendenza dinastica, la conquista con la forza. Le schede elettorali sono divenute il simbolo dell’investitura popolare del governo. Tuttavia, negli ultimi due secoli il voto popolare non è stato tipico solo delle democrazie. Regimi che non sono considerati democratici, in base alla definizione di democrazia comunemente (anche se non unanimemente) accettata in scienza politica, sono stati o sono soliti chiamare i cittadini (oggi in genere tutti i maggiorenni) alle urne, indire elezioni per la formazione di assemblee legislative nazionali e/o per la selezione del vertice monocratico dello stato. Negli ultimi decenni è divenuta più diffusa nel mondo la tendenza a dare a queste consultazioni la forma di elezioni multipartitiche, spesso con diritto di accesso alla competizione anche per gruppi politici che non si oppongono ai governi. Queste tendenze hanno stimolato, nell’ultimo decennio, la curiosità e l’interesse degli studiosi di scienza politica nei riguardi di un fenomeno, quello delle elezioni in contesti non democratici (o meno che democratici), prima perlopiù negletto, con rare eccezioni. Hanno anche contribuito a suscitare un ripensamento di consolidate teorie circa la natura, i caratteri essenziali e i criteri di differenziazione dei regimi non democratici, rendendo inoltre sul piano teorico ed empirico più periglioso il compito di distinguerli dalle democrazie. Questo lavoro si propone di studiare il fenomeno delle elezioni in regimi non democratici nelle sue principali implicazioni, tramite la comparazione di un numero limitato di casi (Marocco, Russia, Tanzania, Myanmar). Aspetto di primario interesse è l’analisi delle funzioni che le elezioni svolgono nei sistemi non democratici, ossia del ruolo politico che è loro anzitutto attribuito da chi le indice, i governanti. La questione si può sintetizzare nella domanda: perché si svolgono, o non si svolgono, le elezioni in regimi non democratici? Lo svolgimento delle elezioni, la sospensione, l’annullamento, la cancellazione dall’ordinamento delle elezioni, richiedono delle scelte di comportamento da parte degli attori potenzialmente coinvolti, che si possono per semplicità comprendere in quattro gruppi: il capo del regime e la sua coalizione dominante, le opposizioni politicamente organizzate, i cittadini, gli attori internazionali. L’analisi di questi comportamenti è un centro di interesse di per sé e costituisce, inoltre, il materiale empirico sulla base del quale si può ragionare a proposito degli aspetti funzionali delle elezioni. Al di là delle intenzioni di chi le indice e in virtù delle scelte di comportamento degli attori coinvolti, le elezioni possono dar luogo a diverse conseguenze politicamente rilevanti. In particolare, ci si chiede se esse contribuiscano a rinsaldare la stabilità dei regimi non democratici, o se ne favoriscano, piuttosto, la crisi, l’instabilità, il crollo. L’analisi dei comportamenti degli attori politici e la riflessione sulle funzioni delle elezioni permettono di ragionare sulle conseguenze del loro svolgimento sulla storia politica dei regimi.
URI: http://hdl.handle.net/2307/5034
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:T - Tesi di dottorato
Dipartimento di Scienze Politiche

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Elezioni non democratiche-Calabrò.pdf3.72 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

13
Last Week
0
Last month
0
checked on Oct 31, 2020

Download(s)

10
checked on Oct 31, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.