Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/3931
Title: Il migrante e la morte : indagine nella provincia di Viterbo
Authors: Loperfido, Marco Saverio
metadata.dc.contributor.advisor: Canta, Carmelina Chiara
Issue Date: 16-May-2011
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: La presente ricerca in Servizio Sociale si occupa del difficile e complesso rapporto che i migranti hanno con la morte, sia dal punto di vista teorico e culturale, sia dal punto di vista concreto. Entrambi i due poli dell'analisi infatti, la migrazione e la morte, come “fatti sociali totali” (Mauss 1965) danno la possibilità, intrecciati ed analizzati in questa interconnessione, di studiare una vasta gamma di fenomeni sociali da un punto di vista inedito e produttivo. Secondo l'ottica del Servizio Sociale la ricerca pone due domande e ipotesi di studio: come è possibile far fronte alle difficoltà umane dello straniero in seguito al pensiero della propria morte all'estero e alla morte dei propri cari lontano dal paese di appartenenza? Come può la visibilità delle differenze che si manifestano nelle diverse concezioni e pratiche della morte (di cui sono portatori gli stranieri) rivitalizzare il “tessuto liso” (Sozzi 2009) della morte nella società occidentale? La ricerca è suddivisa in sette capitoli, il primo dei quali è un'analisi delle riflessioni tanatologiche prodotte nel corso del pensiero filosofico occidentale, con uno sguardo al pensiero cinese come forma “altra” del morire e di concepire il “Tra” insito in ogni divenire. Il secondo capitolo affronta le dinamiche sociologiche e antropologiche che la morte comporta su di una società, le strategie messe in atto dalle concezioni primarie, dalle concezioni religiose dell'esistenza, dalle forme laiche dello Stato e, a prescindere dalla cultura di provenienza, dalle comunità. Analizza quindi lo shock implicito ad ogni decesso e la successiva ricomposizione del tessuto sociale (D'Agostino 1977), gli strumenti in mano alla comunità per far fronte a questo turbamento (lutto, cordoglio, memoria, afflizione etc.) e la crisi delle attuali strategie nella società post-moderna occidentale. La ricerca quindi passa ad affrontare la questione teorica degli stranieri e delle caratteristiche che contraddistinguono l’individuo migrante, cercando una definizione per esso che lo differenzi il più possibile dal resto della popolazione residente, in maniera da mettere in rilievo il perché di una scelta, per la ricerca, di una analisi del rapporto che i migranti hanno con la morte, oggetto specifico del quarto capitolo. In questo capitolo vengono infatti affrontate questioni cruciali del fenomeno migratorio, come per esempio il “mito del ritorno”, ma dal particolare punto di vista della morte. La scelta del luogo di sepoltura poi si configura come un importante indicatore della volontà o meno del migrante di radicarsi altrove rispetto al suolo natio. Il quinto capitolo spiega il perché della scelta della Provincia di Viterbo come spazio di analisi e delinea le caratteristiche e la struttura del territorio, sia dal punto di vista della composizione nazionale delle persone migranti, sia dal punto di vista della loro morte. Il sesto capitolo è dedicato alla metodologia ed affronta di conseguenza il perché di determinate scelte di indagine, come le interviste semi-strutturate e l'approccio di sociologia visuale. Il settimo capitolo scende nel dettaglio dell'analisi dei dati, raccolti in 25 interviste, delinea i ritratti degli intervistati e li suddivide in quattro categorie o figure tipo (localistici nostalgici, localistici globalizzati, cosmopoliti nostalgici e cosmopoliti globalizzati). La ricerca si occupa anche, parallelamente, ma con continue linee di intersezione, del viaggio compiuto a Lampedusa per la somministrazione di interviste a testimoni privilegiati del fenomeno migratorio (Padre Vincent Mwagala e Don Stefano Nastasi).
URI: http://hdl.handle.net/2307/3931
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:X_Dipartimento di Scienze dell'educazione
T - Tesi di dottorato

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Il migrante e la morte - Indagine nella Provincia di Viterbo.pdf1.48 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

12
Last Week
0
Last month
0
checked on Sep 30, 2020

Download(s)

10
checked on Sep 30, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.