Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/3730
Title: Definizione del concetto di criminalità organizzata per la legislazione brasiliana : una proposta a partire dal modello italiano e dalle strutture di potere
Authors: Fayet De Souza, Paulo Agne
metadata.dc.contributor.advisor: Trapani, Mario
Keywords: Criminalità Organizzata
Diritto Penale
Reato di associazione
Tipicità
Issue Date: 9-Mar-2011
Publisher: Università degli studi Roma Tre
Abstract: La presente ricerca mira a definire ed elaborare la fattispecie di crimine organizzato per la legislazione brasiliana, a partire da elementi inseriti nella norma penale italiana di lotta all'illecito di «associazione a delinquere di stampo mafioso», analizzando l'esistenza di reati associativi e le istanze degli apparati di potere, così come la maniera in cui il Potere Giudiziario brasiliano applica il concetto di «gruppo criminoso organizzato» (tratto a partire dalla promulgazione della Convenzione di Palermo), passando attraverso l'analisi della legislazione brasiliana e di quella italiana, nonché attraverso la verifica dei termini proposti nel Progetto di Legge nº 150/2006, in passaggio al Congresso Nazionale del Brasile, nel tentativo di portare all'universo giuridico una norma più tecnica (ed efficiente) per un'imputazione costituzionale di ordine penale, nei parametri del principio della legalità sostanziale.
URI: http://hdl.handle.net/2307/3730
Access Rights: info:eu-repo/semantics/openAccess
Appears in Collections:X_Dipartimento di Diritto dell'Economia ed Analisi Economica delle Istituzioni
T - Tesi di dottorato

SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

9
Last Week
0
Last month
0
checked on Sep 30, 2020

Download(s)

18
checked on Sep 30, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.