Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2307/3586
Title: L’eredità di Hannah Arendt
Keywords: filosofia e politica
Issue Date: 2007
Publisher: Mimesis Edizioni
Journal: B@belonline/print
Pages: 267 p.
Abstract: Dedicando il presente numero di Babel ad una pensatrice ormai “riconosciuta”, apprezzata ed ammirata nei più diversi contesti filosofici e culturali, il proposito non è stato quello di seguire le mode, né soltanto – retoricamente – di celebrare i cento anni della sua nascita, anche se il Dipartimento di Filosofia dell’Università Roma Tre ha organizzato una giornata di studi in tal senso, della quale i saggi qui raccolti sono una felice conseguenza. Piuttosto si è voluto intraprendere un viaggio, non ancora terminato, in compagnia della riflessione di Arendt, di quel pensiero senza ringhiera, ma anche pensiero appassionato, come lei stessa lo definisce, cifre tutte di cui è stata la prima testimone. Se da un lato, infatti, la bibliografia su Arendt è sterminata, se ella non è più una presenza dimenticata e la sua figura di filosofa, così significativa anche nel vissuto esistenziale, è definitivamente uscita dall’ombra, dall’altro le caratteristiche del suo itinerario intellettuale consentono approcci e interpretazioni che attraversano ambiti diversi e disparati: già scorrendo l’indice di questo volume emergono la ricchezza e la complessità del soggetto studiato, così da offrire una molteplicità di livelli di lettura
URI: http://hdl.handle.net/2307/3586
ISSN: 1828-5899
Appears in Collections:X_Dipartimento di Filosofia
AA - Riviste

Files in This Item:
File Description SizeFormat
babel3.pdf3.9 MBAdobe PDFView/Open
SFX Query Show full item record Recommend this item

Page view(s)

4
checked on Sep 29, 2020

Download(s)

2
checked on Sep 29, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.